RISPETTA L’ARTE – LA TRUFFA DELLA BIENNALE DI BRESCIA

scart

Questa è una notizia creata in segno di sdegno nei confronti della manifestazione artBrescia 2013, Biennale Internazionale dell’Arte Contemporanea. Quanto riportato in questo articolo non è per fare polemiche inutili, ne tantomeno critiche gratuite alla manifestazione, si limita solo a raccontare come sono andate le cose e come lo staff della Biennale di Brescia ha gestito l’evento ed ha truffato circa 300 artisti.

Il 30 marzo 2013 presso Villa Morando (Lograto – BS) circa 20 km da Brescia si è tenuta la premiazione della sezione ARTISTI CONCORSO iscrizione € 50.00 ad artista. La giuria mezz’ora prima che venissero aperte le porte al pubblico è andata via. Quando è stato decretato il vincitore (l’artista TONE VI) non era presente. (segue foto dell’opera vincitrice)

tone-vi-opera

Per il vincitore è sicuramente un’opportunità importante e mi auguro di cuore che gli si aprano tante porte, la foto però rende bene l’dea dell’allestimento e di quanto preparato fosse lo staff di artBrescia. Come si può notare la targhetta dell’artista è scritta a mano e attaccata con il nastro adesivo direttamente sull’opera, accanto appoggiato al muro un cartone.

Mi viene solo un dubbio, perchè sul web (visto che per partecipare venivano valutati i curriculum artistici) non c’è nessuna notizia in merito a TONE VI? Le uniche informazioni appaiono “miracolosalmente” sul profilo dell’artista nel portale Celeste Network  creato guarda caso pochi giorni dopo la premiazione (vedi foto) nel profilo non è presente nessuna opera se non quella vincitrice e nessun riferimento, contatto o altro.

tone-vi

Successivamente il profilo di artBrescia viene cancellato dal portale in seguito ai commenti da parte degli artisti che hanno partecipato all’evento nei quali chiedono spiegazioni e visibili qui. Perchè fare questo se non hanno niente da nascondere?

Il premio era di 10.000 €, ed ho trovato di cattivo gusto che una volta decretato il vincitore la giuria non fosse presente così come l’artista e che non siano state spese due parole sull’opera vincitrice, ma della serie ARRIVEDERCI E GRAZIE. Una totale mancanza di rispetto per i presenti, c’erano artisti che venivano da tutta Italia.

Tutte le spiegazioni e motivazioni del caso sono state fatte successivamente via Internet, un premio di 10.000 € deve essere motivato durante la premiazione, non davanti al computer a distanza di giorni, lo trovo scandaloso. Hanno creato malcontento tra tutti i partecipanti e questo non ha fatto bene all’evento.

Sabato 20 aprile 2013 presso la Sala Polivalente Beata Cristina (Calvisano – BS) circa 30 km da Brescia, c’è stata l’inaugurazione della mostra “ARTISTI INTERNAZIONALI” per il secondo step della Biennale di Brescia 2013, quota di iscrizione € 100.00 ad artista. Come tanti altri ho ritirato la mia partecipazione all’evento senza consegnare nessuna opera.

Riporto il punto 7 del regolamento che ho firmato e spedito all’organizzazione:

Art. 7
Entro il 5 febbraio 2013 verrà comunicata la data della premiazione.
Il primo classificato sarà premiato con: 10.000 euro e Targa artBrescia e l’opera verrà pubblicata sulla copertina del catalogo eventi artBrescia 2013.
Tutti gli altri partecipanti riceveranno la Targa di partecipazione artBrescia e pubblicazione dell’opera nel catalogo eventi artBrescia Biennale 2013 e nel sito internet www.biennaleartbrescia.com.

Dopo numerose e-mail inviate agli indirizzi presenti sul sito ufficiale dell’evento http://www.biennaleartbrescia.com/ in cui chiedevo quando mi sarebbe stato spedito il materiale indicato sopra, non ho ricevuto nessuna risposta ne materiale, non hanno spedito niente.

Non solo, nessuno degli artisti che ho contattato personalmente ha ricevuto una fattura per i pagamenti delle due iscrizioni, una di € 50 e una di € 100 ad artista, quindi immagino nemmeno gli altri per un totale di circa 300 artisti. Cosa significa che hanno incassato 30 mila euro in nero?

Abbiamo cominciato a scrivere sul profilo di artBrescia nel sito di celeste network ma tutti i commenti “scomodi” sono stati cancellati.

L’arte richiede impegno, dedizione e tanto sacrificio, sia da parte degli artisti che da parte di chi organizza eventi, per cui sarebbe meglio farsi un esame di coscienza e riconoscere di non avere le capacità e le competenze per preparare certe cose invece di pensare all’edizione del 2015.

A questo link l’evento di protesta creato su celeste network.

http://www.premioceleste.it/ita_artista_news/idu:60926/idn:21834/

Mentre il profilo di artBrescia con i commenti fatti dagli artisti era visibile qui

http://www.premioceleste.it/artbrescia.biennale

ma è stato cancellato poco dopo questa segnalazione.

Segue la foto del catalogo “provvisorio” che hanno dato ad alcuni artisti durante le mostre, mentre di quello ufficiale con in copertina la foto dell’opera vincitrice e che avrebbe dovuto essere spedito GRATUITAMENTE non c’è traccia. Alcuni artisti si sono visti recapitare con pagamento in contrassegno lo stesso. Ringrazio chi mi ha inviato la foto dato che io non l’avevo ancora visto!!

catalogo_Brescia

Seguono foto delle schermate del profilo di artBrescia con i commenti di noi artisti prima che venissero cancellati dagli organizzatori e che il profilo di artBrescia venisse rimosso.

A settembe 2013 ho mandato una e-mail a tutti gli artisti che hanno partecipato alla seconda edizione di artBrescia, Biennale di Brescia chiedendogli le seguenti cose:

– Se hanno ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti.
– Da quanto tempo non hanno rapporti con lo staff della Biennale di Brescia.
– Che risposta hanno ricevuto dallo staff della Biennale di Brescia l’ultima volta che si sono sentiti.
– Che impressioni si sono fatti sull’ evento.

Ecco le risposte che aggiornerò di volta in volta.
Per ovvi motivi metterò solo l’iniziale dell’artista.

Alessandro
1 . Artista G. (messaggio del 20/09/2013)
Ciao Ale grande! allora , io oltre alla copia del bonifico che ti ho inviato, ho ricevuto ( pagando stupidamente 18 euri ) anche il catalogo ( uno dei due che avrei dovuto ricevere: mostra e concorso ). Mai piu’ sentiti , ne’ per telefono ne’ su celeste da cui si sono a ragion veduta cancellati.Ricevute dei pagamenti come ben sai promesse mille volte e mai da loro inviate. A presto e grazie !!

2. Artista M. (messaggio del 20/09/2013)
Ciao Alessandro intanto grazie mille per esserti sobbarcato questo lavorone per noi……Il catalogo io non l’ho ricevuto e non ho più avuto nessun tipo di rapporto con la presidenza della biennale. purtroppo non ho trovato la ricevuta di pagamento, ma comunque se non pagavi non partecipavi quindi ……..Appena riesco ad andare nella mia filiale che è in centro (io abito in periferia) vedo di farmi dare copia del bonifico, cari saluti.

3. Artista C. (messaggio del 20/09/2013)
Io ho ricevuto il catalogo ma era a pagamento e non l’ho ritirato, poi non ho più cercato di contattarli. venerdì Grazie Alessandro, ho inoltrato la tua e-mail ad un artista che era presente alla Biennale.Complimenti per la perseveranza. Buona serata

4. Artista S. (messaggio del 20/09/2013)
Cao collega, Sono molto contenta della novitá ricevute. Per il resto non ho mai ricevuto il catalogo e il silenzio continua. Un abbraccio artistico

5. Artista L. (messaggio del 20/09/2013)
Ciao Alessandro, di seguito le informazioni da te richieste su premioceleste:
– se hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti ecc… – non ho ricevuto nessun catalogo, solamente un libricino della città dove è stato svolto il concorso, e al posto della targa ho ricevuto un foglio bianco normale stampato con scritto attestato di partecipazione senza firme o sponsor. Nessuna fattura.
– da quanto tempo non li senti – non li sento da qualche giorno dopo la fine del concorso
– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti – mi hanno detto che il catalogo lo avrebbero spedito a Maggio 2013.

6. Artista A. (messaggio del 21/09/2013)
Ciao Alessandro, grazie per quanto hai fatto fino ad ora.
ecco le risposte.
– sei hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti ecc… HO RICEVUTO DUE CATALOGHI, UNO IL GIORNO DELLA PREMIAZIONE MENTRE STAVO ANDANDO VIA E UN SECONDO CHE MI HANNO SPEDITO A CASA E CHE NON AVEVO RICHIESTO, NESSUNA TARGA, NESSUNA FATTURA
– da quanto tempo non li senti DAL GIORNO DELLA CHIUSURA DELL’ESPOSIZIONE PER IL RITIRO DELLE OPERE
– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti AVEVO CHIESTO COME AVREBBERO GESTITO LE APERTURE E MI HANNO RISPOSTO CHE SAREBBE STATO SEMPRE APERTO, PARLANDO CON UNO DEI CONCORRENTI MI HA DETTO CHE AVEVA MANDATO DELLA GENTE A VEDERE LA MOSTRA E CHE AVEVANO TROVATO CHIUSO. ERGO LA MOSTRA è RIMASTA CHIUSA!Inoltre se ti interessa il giorno della presentazione del premio, quando siamo andati in quella villa per il rinfresco avevo seguito la conversazione di quattro persone che si definivano fornitori della manifestazione dell’anno prima che non avevano avuto i pagamenti e che volevano parlare con la responsabile che da quel momento non si è più fatta vedere.Infine sempre quel giorno sono stato in compagnia di una pittrice che aveva già avuto il contratto per una personale itinerante con le sue opere ( mi sembrava molto contenta e in qualche modo “intrallazzata”) e del vincitore dell’anno precedente che avrebbe dovuto realizzare una scultura per conto dello sponsor, avendo vinto il premio ,ma che dopo un anno non era successo ancora nulla (?) Se hai bisogno di qualcosa fammi sapere, io sono un pò latitato in questo periodo ma ho avuto problemi di salute piuttosto impegnativi diciamo così. Adesso ci sono. A presto,

7. Artista E. (messaggio del 21/09/2013)
Ciao Alessandro,
grazie per l’interessamento. Io non ho più avuto notizie, ne fatture; mi hanno spedito il catalogo che doveva essere gratuito. visto che era compreso nella quota che avevamo pagato all’inizio e il postino mi ha detto che c’erano da pagare 25 euro circa, che non ho pagato, ho rifiutato il pacco. E’ veramente una pagina triste questa della Biennale di Brescia, speriamo si possa chiudere dignitosamente, per noi che l’abbiamo subita. Resto a disposizione per qualsiasi cosa.

8. Artista E. (messaggio del 21/09/2013)
Ciao Alessandro,

-Il catalogo l’avevo preso all’inaugurazione, me ne hanno spedito un’altra copia dopo mesi e mesi, che non ho ritirato, visto che volevano 18€ in contrassegno!!!!!

-La presidente, mi ha mandato una mail una ventina di giorni prima del termine dicendomi che le mie opere avevano suscitato molto interesse e per questo al termine della mostra mi avrebbe contattato….MAI FATTO… Mi ha scritto solo perchè le avevo mandato una mail raccomandandomi affinché non distruggessero le mie opere con la spedizione di rientro…

non li ho mai sentiti, il telefono era sempre irraggiungibile, oltre alla mail che ti ho indicato sopra, mi hanno risposto quando chiedevo quali erano i costi e le procedure di ammissione, mi rispose che ero già stato selezionato…!!!????

– ho pagato 100 €, una collega mi ha detto che alcuni hanno pagato 25€……

Grazie per quello che fai
saluti

9. Artista C. (messaggio del 22/09/2013)
Ciao Alessandro
Rispondo alle tue domande :

– Catalogo consegnatomi il giorno dell’evento. Fattura non mi è ancora stata spedita. Avendo partecipato solo all’evento del 20 non penso di aver diritto a nessuna targa.
– Due mesi
– Ultimo contatto il 29 luglio per avvisarli che mi era stato recapitato a casa un catalogo, forse per errore. Mi ha risposto Silvia Landi in modo molto cordiale.
-Ho partecipato solo all’evento del 20 aprile presso la sala Polivalente di Calvisano dalle 15:30 alle 17:00. A causa dell’arrivo in ritardo di alcune Opere stavano ancora allestendo la mostra e c’è stato un leggero ritardo all’inaugurazione.
Nel complesso è stata un’esperienza positiva.

10. Artista G. (messaggio del 22/09/2013)
Ciao Alessandro, sei grande.
Come sai già io mi ero tutelato tramite il mio legale inviando una diffida (circa metà giugno)dove chiedevo il rispetto delle condizioni del bando del concorso:
– ho chiesto di ricevere la targa di partecipazione al concorso artbrescia 2013, il catalogo del concorso e anche della biennale 2013, nonchè di pubblicare nuovamente il mio nominativo nel sito internet tra i partecipanti al concorso ( dopo il mio ritiro dalla biennale mi hanno calcellato ingiustificatamente dall’elenco dei partecipanti).
Inoltre nella diffida ho chiesto di comunicarmi nonché a pubblicare e a rendere noti gli estremi anagrafici del vincitore del concorso ArtBrescia 2013 celatosi sotto lo pseudonimo di TONE VI (milanese-http://www.premioceleste.it/tone.vi).
Di tutto questo, ad oggi, io non ho mai ricevuto niente e nemmeno le ricevute fiscali (anche se queste non le avevo richieste nella lettera).
Sarebbe molto, molto interessante riuscire a scoprire,le generalità del vincitore TONE VI, il suo curriculum artistico, oppure scoprire che non esiste nessun artista con quel pseudonimo, e sarebbe altrettanto interessante sapere anche i nominativi dei componenti della giuria.
Ti chiedo di tenermi aggiornato su tutta la vicenda
Un carissimo saluto

11. Artista A. (messaggio del 23/09/2013)
Caro Alessandro,

io ho partecipato alla mostra Artisti Internazionali e pagai i 100 Euro.
Ho scritto e-mail e SMS varie volte alla organizzatrice (Silvia) per avere notizie del catalogo che avrei avuto diritto di ricevere.
Ma solo una volta ho ricevuto una risposta (SMS) in cui Silvia mi diceva che erano indietro con le stampe del catalogo.
Purtroppo non ho conservato niente (ne’ email ne’ SMS), ma era intorno a Luglio.

Grazie e ciao

12. Artista A. (messaggio del 23/09/2013)
Caro Alessandro,
rispondo alla tua mail:

ho ricevuto copia del catalogo (pagando 18€ di corriere) e nessuna fattura visto che ne ho fatto richiesta a luglio e mi è stato risposto che il contabile era in ferie, non che adesso, che siamo a fine settembre, sia arrivato nulla…

– l’ultimo mio contatto risale a fine luglio, dopo l’amara scoperta del costo del catalogo;

– a parole rispondo sempre con tanta disponibilità che però poi non si traduce in fatti.

Le mie impressioni le ho scritte anche a loro, così ti allego copia delle corrispondenze relative al catalogo e alla mia opinione sull’evento.

Ti ringrazio e ti auguro una buona giornata!

13. Artista N. (messaggio del 23/09/2013)
Buongiorno Alessandro,
come da tua richiesta ti invio il riepilogo sugli ultimi contatti avuti con la Presidente di Art Brescia.
In data 19 luglio ho ricevuto con corriere SDA il catalogo della sola mostra a Calvisano (BS), per il quale mi è stato richiesto il pagamento di 18 euro.
Considerando che mi sono recata a Lograto e Calvisano per ben cinque volte (per consegna e ritiro opere, presenza alla premiazione del concorso) e, nonostante le mie richieste non mi è stato consegnato alcun catalogo e considerando in particolare che avevo già contribuito nella spesa di 100 euro per il costo dello stesso, chiedo spiegazioni via mail alla Presidente di Art Brescia circa i 18 euro da me sostenuti.

La Presidente Landi mi risponde il giorno seguente, dicendomi che la spesa non è riferita al costo del catalogo ma alle spese di spedizione e sottolinea inoltre il fatto che avrei dovuto ritirarne copia al momento della consegna delle opere, non avendolo fatto, dovevo sostenere quindi le spese di spedizione. La stessa Presidente inoltre mi promette il rimborso qualora riuscissi a farle avere una dichiarazione scritta da parte del corriere che la spesa da me sostenuta è da riferirsi al costo del catalogo anziché alla spedizione.

Provvedo quindi a chiedere telefonicamente e anche on line sul sito ufficiale di SDA dichiarazione scritta. Il corriere mi conferma sia al telefono che via mail che l’importo di 18 euro è stato interamente rimesso al mittente in quanto è da riferirsi al contenuto del pacco.
Fornisco la risposta di SDA a Silvia Landi, la quale mi risponde quasi un mese dopo insistendo che Art Brescia non ha ricevuto i 18 euro ma che l’importo è stato versato a MAIL BOX DI GHEDI (BS) per conto dei quali SDA ha effettuato la consegna.

Per ulteriori dettagli ti allego lo scambio delle mail tra me e Silvia Landi relativo a quanto sopra.
Ti auguro Buon lavoro,

14. Artista N. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro,
non ho mai ricevuto la fattura di pagamento né tantomeno la targa.
Per quanto riguarda il catalogo, presi una copia all’inaugurazione ma non ho accettato quello corretto perché richiedevano il pagamento di €18,00. Una copia del catalogo avrebbe dovuto essere gratuita per chi esponeva.
Non li ho più sentiti.
Grazie per quanto stai facendo e fammi sapere ….
Un caro saluto

15. Artista F. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro,
non ho ricevuto targa, nè fatture. Ho ricevuto il catalogo per posta ma l’ho pagato. Ed è identico a quello preso a Calvisano. Non li sento da allora e non ho più scritto. Mi hanno proposto, a suo tempo, una mostra ad Alessandria ma ovviamente non ci andrò. Spero di averti risposto a sufficienza.
Un saluto.

16. Artista L. (messaggio del 23/09/2013)
Eccomi e buongiorno. Ho partecipato alla mostra artisti internazionali a Calvisano, ho preso il catalogo durante l’evento, ma che era provvisorio e doveva essere sostituito da quello definitivo, che poi non è arrivato. Non ho ricevuto alcuna targa e nessuna ricevuta.
Grazie

17. Artista p. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro.
Grazie per questa tua mail che conferma tutti i miei dubbi e così anche quelli di alcuni miei amici che hanno partecipato alla biennale di Brescia.

Un disastro.

Mai ricevuto il catalogo, mai la targa (non mi interessa), mai le fatture dei pagamenti.

L’ultima volta che mi è arriva un’e-mail, per chiedermi se avevo ricevuto il catalogo, deve essere stato nei primi giorni di giugno, ho risposto contestando tutta l’operazione (stasera a casa controllo se ho ancora in archivio le mie mail, se si te le inoltro, così vedi le mie risposte) e forse per questo non mi hanno spedito nulla.
Sò che al mio amico pittore A. B. gli è stato recapitato in contrassegno e così l’ha dovuto pagare.

L’impressione è di una grande truffa, partendo dal vincitore del concorso (anonimo) del quale non si trova nessuna traccia.

Il giorno dell’inaugurazione che riguardava l’esposizione dei quadri, all’ora stabilita erano ancora nel caos. Stavano appendendo ancora i quadri (uno dei miei era stato dimenticato su una sedia e lo si sarebbe potuto portare via, ho le foto con i miei amici ed eravamo allibiti. L’organizzatrice non c’era e il Sindaco del paese spazientito ha inaugurato da solo l’esposizione.

Ancora Grazie e tienimi informato.
Ciao

18. Artista C. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao fai bene a fare quanto stai facendo. il nostro mondo è pieno di fellacciari. Ricevo ogni giorno offerte da affitta muri a suon di centinaia di euro.
Quella poi del concorso è cosa evidente che si sono tenuti i soldi creandosi uno pseudo artista. una grossa presa in giro anche con il soggetto dell’opera creata, un tubo di cartone che ci riprende tutti e ci dice qaunto siamo scemi.
Rispondo sinteticamente alle tue domande

sei hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti, ecc…
Catalogo della biennale, no del concorso, ricevuto in contrassegno di 18 euro di spedizione a giugno.
No targa
No fattura

– da quanto tempo non li senti
Da Giugno, mi hanno promesso che mi avrebbero inviato il catalogo del concorso e un’altro catalogo della biennale, ma ninete di tutto questo.

– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti
Colpa delle spedizioni

– che impressioni ti sei fatto/a sull’evento
Una delle tante prese in giro che subiamo.

Bene, in bocca al lupo e congratulazioni per il tuo lavoro

19. Artista R. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao,
Ho solo ricevuto il catalogo è per di più in contrassegno. Niente targa, niente fattura e nient’altro. Mi è sembrato tutto abbandonato a se stesso, nonostante ci fosse una buona qualità. Direi pessima organizzazione e pessima pubblicità.
Saluti,

20. Artista M. (messaggio del 23/09/2013)
Gentile Alessandro, purtroppo non ti posso aiutare perché per altri impegni non ho fatto visita alla biennale ed essendo stato invitato gratuitamente non ho la possibilità di fornirti quanto richiesto. Posso comunque dirti che la comunicazione con loro è stata veramente sporadica e non ho ancora ricevuto ne catalogo ne targa.
Cordiali Saluti

21. Artista S. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao,
stavo cercando persone come te che si sono fatte abbindolare.

ed ho partecipato alla biennale di brescia o meglio [CALVISANO PAESINO SPERDUTO]

– poco tempo fa mi è arrivato il bollettino di 18 euro e fischia per ritirare da dhl il catalogo d’arte, ma non era tutto compreso?
Io ho chiamato DHL e gli ho detto che non lo ritiro finchè le spese non saranno coperte dall’organizzatore..

Se vuoi questo è documentato…

Targhe zero.

Altra cosa su quella specie di catalogo “provvisorio” mancano tutti i racapiti . .. ??? ma allora a cosa serve quel catalogo….

Io sono di Trento e quindi mi son pagato il viaggio e tutto, e vedere che le mie opere erano state messe in 1 m quadrato, contro i 2emezzo lineari previsti mi ha un pò demoralizzato. cmq a disposizione per mettere altro nero su bianco sulla faccenda…
ciao a presto

22. Artista D. (messaggio del 23/09/2013)
CIAO, INNANZITUTTO NON SAPEVO NULLA DI QUESTA POLEMICA… E CI SONO RIMASTO MALISSIMO!!
IO NON HO RICEVUTO NULLA, NE FATTURE, NE TARGHE… PER QUANTO MI RIGUARDA HO RICEVUTO L OPERE INTERA A CASA E ANCHE IL CATALOGO CHE NON HO ACCETTATO PERCHE MI HANNO CHIESTO 20 EURO ALLA PORTA CHE NON AVEVO E NON L HO MAI RITIRATO VISTO CHE SAREBBE STATO SIMILE A QUELLO PROVVISORIO…
COMUNQUE DOPO APRILE NON LI HO MAI PIU SENTITI… PER QUALSIASI COSA SCRIVIMI PURE…

23. Artista D. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro.
Ho letto con molta attenzione sia questa mail, sia la segnalazione del link.
Per quel che mi riguarda posso sicuramente dirti che lo staff era disorganizzato: io ho esposto nella sede di Calvisano, orario di inaugurazione ore 15.00, alle 16.00 ancora non avevano finito di montare i lavori e le strutture, in più hanno scritto dei cartellini con nomi / titoli sbagliati, creando malcontento, ovviamente.

Per quel che mi riguarda, unico neo della faccenda: il giorno di inaugurazione hanno consegnato agli artisti i cataloghi, avvisando che, per errori di stampa, erano da considerarsi “temporanei”, e al ritiro delle opere in chiusura della mostra, avrebbero consegnato i cataloghi giusti.
Al ritiro mi dicono che non sono pronti, per cui lo spediranno per posta.

Dopo circa due mesi a casa dei miei genitori (abito a 30 km di distanza da loro e non ho mai fornito il loro indirizzo) arriva un corriere che chiede 18.00 ero per il pacco da consegnare. I miei genitori, non sapendo nulla, pagano e ritirano. Ovviamente era il catalogo. Ho scritto a Silvia che la cosa non è stata gradita: 100 euro di iscrizione e devo pagare il catalogo? anche se sono spese di spedizione, l’errore è stato loro, e loro dovevano assumersi la responsabilità e il costo di spedizione. Mi ha risposto scusandosi, che se volevo riconsegnare loro il catalogo mi restituivano i 18.00 euro.
Questo è tutto.

Per quanto riguarda fattura per l’iscrizione e targa, non ho ricevuto nulla.

Spero di essere stata utile. Fammi sapere come andrà avanti la questione.

Ciao

24. Artista D. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro,
dunque, l’unica cosa che ho ricevuto è il catalogo (anche se è identico alla versione provvisoria che avevo preso all’evento), mentre di fatture nemmeno l’ombra.
Non sento nessuno di loro dal giorno dell’innaugurazione della mostra.
L’impressione è stata ovviamente pessima.
Ho esposto 2 opere e quando sono arrivato in mostra ho dovuto cercarmi da solo le targhette giuste di riferimento dei miei quadri.
La curatrice, Silvia Landi, si presenta in tuta, dice due cagate e sparisce….
Tutto azzardato e quasi improvvisato…
Esperienza da non rifare assolutamente!!!

25. Artista A. (messaggio del 23/09/2013)
Buongiorno Alessandro,
Ricevo , per conoscenza, la tua mail da P. F. Avendo partecipato anch’io alla rassegna, avevo piacere a comunicarti la mia disponibilità e di conseguenza le notizie di cui hai bisogno.
Ho ricevuto il catalogo, ma solo in contrassegno ( doveva essere tutto compreso)
– Nessuna targa
– Nessuna fattura
– Ho sentito Silvia Landi, la responsabile dell’evento, subito dopo la biennale. Si scusava per i disguidi e mi assicurava che avrei ricevuto il catalogo a breve ( sono poi passati due mesi) e assolutamente senza pagare. Mi invitava anche all’evento successivo, in preparazione: biennale di Alessandria.
– Le mie impressioni sull’evento: pessime per organizzazione, serietà e parecchi dubbi sull’assegnazione del premio e dei criteri di scelta.
Resto a tua disposizione per eventuali altri quesiti.
Con cordialità,

26. Artista I. (messaggio del 23/09/2013)
ero ospite, e il catalogo lo ricevuto

27. Artista M. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro,
in verità ho ricevuto solo il catalogo ma non sono rimasto scandalizzato dalla gestione dell’evento, sono avvezzo al fatto che le gallerie non diano ricevute dei versamenti,
o concorsi dove vengono premiate opere a dir poco… singolari.

Quello che posso dirti è che avevo già deciso di non partecipare ad un’eventuale nuova edizione della biennale di Brescia, in quanto ho dovuto “restaurare” una delle tre opere che ho inviato, in quanto mi è stata recapitata danneggiata.

p.s. l’opera che ha vinto la biennale, detto tra noi… fa cagare!

28. Artista C. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro!
L’ultima volta che li ho sentiti è stato due mesi fa, hanno risposto ad una mia mail dicendomi che il catalogo era stato spedito con spese al mittente…non è mai arrivato!!

Bravissimo Ale,
rimango diponibile.

29. Artista L. (messaggio del 23/09/2013)
ciao,
io non ho mai ricevuto nè catalogo nè fattura dei pagamenti.
Tra l’altro le opere in mostra dovevano essere 3 e invece, al momento del ritiro mi hanno detto che una non era mai arrivata e che una era rotta e che avevano provato a contattarmi (mai ricevuto alcuna chiamata da loro).
Organizzazione pessima. Truffa totale, come ormai quasi tutti i concorsi in cui fingono di fare le selezioni e in realtà tentano solo di rubare soldi.

buona giornata

30. Artista F. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro ,
Sotto trovi la mail del 19 giugno in cui mi dicevano che i cataloghi sarebbero stati consegnati a breve.
Inutile dire che non é arrivato mai niente …

31. Artista R. (messaggio del 23/09/2013)
si ho partecipato alla biennale di brescia
ma non ho ricevuto nulla ne targa e ne catalogo
non mi ricordo se ho ricevuto la fattura sinceramente, credo di no
dopo aver ritirato l’opera non li ho piu sentiti

grazie

33. Artista G. (messaggio del 23/09/2013)
CIAO ALESSANDRO TI MANDO LE RISPOSTE CHE VOLEVI

– sei hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti, ecc…
IL CATALOGO NON L HO RICEVUTO

– da quanto tempo non li senti
DALLA MOSTRA

– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti
CHE IL CATALOGO ME L AVREBBERO SPEDITO SE PAGAVO LA SPEDIZIONE. HO RIFIUTATO

– che impressioni ti sei fatto/a sull?evento
PESSIMO AVEVO IL QUADRO CHE SPORGEVA DA UNA COLONNA E LA LUCE DEL SOLE SUL RETRO. ESPOSIZIONE RIDICOLA DENTRO UNA PALESTRA .

BISOGNEREBBE FAR NOTARE CHE TUTTI QUESTI EVENTI ESPOSIZIONI CONCORSI PUBBLICAZIONI ECC A PAGAMENTO NON SERVONO A NULLA PER CHI PARTECIPA MA SERVONO SOLO PER FARE CASSA PER CHI LI ORGANIZZA E CHE ORMAI è BUSINESS……… E PERCIò MI SONO RITIRATO DA QUESTO MONDO E PRODUCO PER ME STESSO PER PASSIONE INOLTRE PENSO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI CV DEGLI ARTISTI SONO PAGATI NON SI VALUTA LA BRAVURA DELL ARTISTA MA ESPONE PERCHè HA PAGATO E A ME FARE PARTE DI UN SISTEMA SIMILE NON INTERESSA HO FATTO PARTE DI UNA GALLERIA D ARTE E PER OGNI VENDITA GUADAGNAVO IL 50% PAGA POI IL MATERIALE TELE COLORI MATERIALE DI SCARTO RISCALDAMENTO ECC NON MI RESTAVA NULLA E SOLO UN PIRLA LAVORA GRATIS E PER FARE ARRICCHIRE GALLERISTI. IN ITALIA è COSì MA PURTROPPO COMPLICE è ANCHE L ARTISTA CHE AD OGNI EVENTO A PAGAMENTO DOVREBBE RIFIUTARSI UN GALLERISTA SERIO NON CHIEDE SOLDI ALL ARTISTA MA ORGANIZZA L EVENTO CON RISORSE PRIVATE CERTO CHE QUESTO VUOLE DIRE FATICARE E SMAZZARTI è PIù FACILE RIFARSI SUGLI ARTISTI INGENUI
CIAO FAMMI SAPERE

34. Artista M. (messaggio del 23/09/2013)
Ciao Alessandro,

io alla biennale ArtBrescia sono stata invitata e non ho pagato nulla e così pure al concorso.
Conosco l’organizzatrice (o credevo di conoscerla) e mi ha chiesto di esporre, ma senza in cambio nulla (probabilmente per dei favori fatti in passato in una precedente attività).
Ho notato delle incongruenze durante la biennale, ma sinceramente l’unica cosa che mi sono riproposta è quella di non spendere ulteriore
energia e di “eliminare” certe conoscenze. Infatti non ho più sentito nessuno, ma per mia scelta, non avendole più cercate.

Più di questo non saprei cosa dirti.
Ti auguro un sereno proseguimento.

35. Artista R. (messaggio del 23/09/2013)
ciao
ho ricevuto catalogo,poi sono partita per la Francia e quando ero la un fattorino mi ha telefonato per ritirare un pacco e dovevo pagare…forse era da parte loro..non so..
non mi è piaciuto molto come hanno organizzato ma io essendo lontana sono andata alla cena inaugurale e il primo giorno della mia expo…
si di certo è stata un pò una perdita di tempo e soldi per me,sono rimasta delusa ma è un pò ciò che mi succede ogni volta che espongo in Italia.
ciao

36. Artista M. (messaggio del 21/09/2013)
Ciao Alessandro,

-Il catalogo l’avevo preso all’inaugurazione, me ne hanno spedito un’altra copia dopo mesi e mesi, che non ho ritirato, visto che volevano 18€ in contrassegno!!!!!

-La presidente, mi ha mandato una mail una ventina di giorni prima del termine dicendomi che le mie opere avevano suscitato molto interesse e per questo al termine della mostra mi avrebbe contattato….MAI FATTO… Mi ha scritto solo perchè le avevo mandato una mail raccomandandomi affinché non distruggessero le mie opere con la spedizione di rientro…

-non li ho mai sentiti, il telefono era sempre irraggiungibile, oltre alla mail che ti ho indicato sopra, mi hanno risposto quando chiedevo quali erano i costi e le procedure di ammissione, mi rispose che ero già stato selezionato…!!!????

– ho pagato 100 €, una collega mi ha detto che alcuni hanno pagato 25€……

Grazie per quello che fai
saluti

ho dimenticato di sottolineare il fatto che non ho mai ricevuto fattura, ne attestati…..

37. Non Artista M. (messaggio del 24/09/2013)
Gentile Sig. Alessandro,
in merito alla sua mail, c’è poco da dire.
Le nostre aziende hanno all’interno lo spazio espositivo Museo Remo Bianco, e venuti a conoscenza della signora Landi che organizzava eventi legati all’arte, ci ha commissionato eventi e serate che, dietro regolare fattura, non sono mai state pagate.
Abbiamo mandato raccomandate che non ha mai ritirato, ne tantomeno una lettera del nostro legale.
Poco altro c’è da aggiungere che siamo incappati, prese poi le dovute informazioni, in una persona che era già solita fare brutte figure nel settore dell’arte.
Spero che quanto prima, il nostro ufficio legale abbia maggiori informazioni in merito.
Cordiali saluti

38. Artista M. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao Alessandro
l’ultimo contatto con loro è stata subito dopo la premiazione. Ho
detto che se la prossima biennale sarà la stessa giuria
incompetente, mi rifiuterò di partecipare.
Ti allego mail che ho avuto per il rtiro quadri e catalogo.

39. Artista M. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao Alessandro , ti dico solo questo: non avevo ricevuto il catalogo ne la fattura di pagamento , gli ho scritto richiedendo quanto dovuto e mi hanno inviato ,penso il catalogo , che avrei dovuto ritirare dallo spedizioniere ad un costo di circa 18,00 euro . Non l’ho ritirato.

40. Artista C. (messaggio del 24/09/2013)
Caro Alessandro, no, non ho ricevuto né catalogo né altro e non ho più sentito nessuno. L’idea che mi sono fatto della cosiddetta biennale di Brescia, arrivando con i miei quadri in quel posto assurdo è che sia stata organizzata da persone che non hanno mai avuto la benchè minima idea di che cosa sia “arte”, all’unico scopo di spillare soldi ai partecipanti.
Mi imbarazza molto aver abboccato ed essere stato tra gli espositori e preferirei dimenticare questa esperienza.
Cordiali saluti

41. Artista F. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao Alessandro, negli ultimi mesi ho avuto alcune questioni extra-artistiche urgenti e impegnative da affrontare, per cui ho un po’ “staccato” da tutte le vicende lavorative. Per quanto riguarda ArtBrescia, non li sento da parecchio e nemmeno li ho cercati lo ammetto, ma purtroppo devo segnalare che sì, mi è arrivato il catalogo (peraltro di scarsa qualità), ma con la spiacevole sorpresa che ho dovuto pagarne la spedizione, e poi più nulla…. non ho più parole per commentare.
Grazie per tutto il lavoro che stai facendo
a presto

42. Artista D. (messaggio del 24/09/2013)
– sei hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti ecc…
Ho ricevuto il catatalogo che ho pagato 14 € se non erro.
– da quanto tempo non li senti
Dopo la partecipazione.
– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti

Ciao Alessandro, non posso dirti altro, perchè come ti ho gia’ detto prima, non ho prestato attenzione
a questa manifestazione (nei dettagli)
e non ho sentito per niente gli addetti, tranne per l’invito e il resto.

Grazie ancora

43. Artista M. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao Alessandro,

le mie risposte, di colore rosso, le trovi a fianco dei tuoi quesiti.

Saluti

sei hai ricevuto il catalogo, targa, fatture dei pagamenti, ecc… > non ho mai ricevuto niente
– da quanto tempo non li senti > mai sentiti, a parte durante l’allestimento della mostra.
– che risposta ti hanno dato l’ultima volta che li hai sentiti
– che impressioni ti sei fatto/a sull’evento > le mostre che fanno alla sagra del mio paesello vengono gestite con più professionalità!

44. Artista A. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao, non so se posso esserti di aiuto. Ho partecipato alla biennale come artista internazionale alla Polivalente, pagando la quota di €100 nel mese di dicembre 2012 ,non sono stata presente all’inaugurazione per cui non so cosa è successo.Ho mandato il quadro con corriere e mi lo hanno riconsegnato a fine mostra, non mi hanno mandato nessuna ricevuta. Per quanto riguarda il catalogo dopo averlo richiesto per telefono me lo hanno spedito dopo diversi mesi pagando alla consegna €18. Tutto qua.
ciao e buon lavoro……..

45. Artista D. (messaggio del 24/09/2013)
Ciao Alesssandro
Ho aspettato a risponderti perche volevo copiare e incollare, creando un documento da inviarti,
ciò che risale all’ultima cosa che mi hanno risposto questi farabutti.
Io, il catalogo non l’ho mai ricevuto. Li avevo contattati per sapere qualcosa verso la metà di maggio 2013 e dopo pochi giorni mi hanno risposto dicendomi che c’erano stati problemi con i tempi di stampa per quello stavano ritardando. Mi hanno assicurato di stare tranquilla, che entro la fine del mese di maggio avrebbero provveduto.
Ecco, io non entro continuamente sul social network tema celeste, ma ricordo (a maggior ragione per come sono andate le cose con questa gente) , di non aver mai cancellato i messaggi che ho scambiato (sia ricevuti che inviati) con l’artBrescia.
Pertanto, ti faccio avere comunque sia, tutte le mail che a partire dall’inizio, ho avuto con loro.
Ti dò la mia disponibilità a testimoniare per striscia.
Ciao ci aggiorniamo presto!!

46. Artista F. (messaggio del 23/09/2013)
ho ricevuto solo il catalogo dopo un paio di mesi e nient’altro.La presentazione al padiglione artisti internazionali non c’è stata e nessuno ha speso una parola per nessuno.Io ho decisoso di non partecipare più a queste manifestazioni dove non c’è la minima considerazione per gli artisti.Ciao

47. Artista R. (messaggio del 13/09/2013)
ciao condivido.. perchè ad oggi non ho ricevuto ancora nessun catalogo..

48. Artista M. (messaggio del 29/09/2013)
Ciao Alessandro,
ho saputo da mio marito  che ha ricevuto un tuo messaggio su Premio Celeste avendo postato sul tuo evento “Rispetta l’Arte”.
Io ho partecipato alla mostra concorso a Lograto. Non ho mai ricevuto nulla da loro (catalogo, ricevuta del pagamento, targa): mi hanno soltanto dato l’attestato di partecipazione al termine di quella farsa di premiazione. Un mesetto dopo la mostra mi avevano telefonato per chiedermi di rimandargli la foto della mia opera per il fantomatico catalogo in quanto – mi han detto – l’avevano persa.
Sto a tua disposizione nel caso che ti servano altri ragguagli, ma non è che ci sia tant’altro da dire…

49. Artista G. (messaggio del 29/09/2013)
Salve.
Mi scuso per la tardiva risposta. Il mio nome è G. C., un illustratore editoriale. Mi dispiace leggere di determinate cose quando accadono, ma purtroppo accadono e le devo confessare che anche io ebbi il sentore, che vi fosse qualcosa di poco chiaro sotto. Io ho dovuto pagare 150 euro (cosa assurda per altro, avendo partecipato a svariate altre biennali, tra cui Napoli, Venezia, Trierenberg ecc), non ho mai ricevuto una ricevuta che attestasse il pagamento. Non ho ricevuto nè targa nè altro. Solo una copia del catalogo (e se penso che quello sia davvero il catalogo definitivo mi vien quasi da piangere, e lì che ho capito che il tutto è stata una grande truffa). Il catalogo oltre a dire arrivò con tre mesi di ritardo, e dovetti pagare anche la spedizione al corriere di 25 euro. Purtroppo cose del genere nel campo dell'”arte” accadono, anche se non dovrebbero ovviamente accadere. Se ha bisogno di altre informazioni, e qualsiasi cosa, non esiti a contattarmi e a farmelo sapere.

Buonagiornata.

50. Artista P. (messaggio del 3/10/2013)

Ciao, scusa il ritardo, se ti servono ancora, mando  le informazioni che hai richiesto in merito
Il catalogo della biennale è stato inviato in ritardo, con un costo di 18 euro da pagare per l’invio.
Nessuna targa, sempre che non vogliamo chiamare in tal modo una fotocopia della manifestazione, senza nessuna firma in calce…potevo averla fatta anche da sola, e forse veniva meglio.
Nessun catalogo per il concorso, pittosto un libro sulle bellezze e la storia del paese, era contenuto all’interno del pacco con cui mi si rispediva il quadro.
Li ho sentiti solo per la richiesta di partecipazione, e quando sono andata di persona, mentre stavano allestendo la manifestazione della biennale. Quella è stata anche la mia ultima volta.
Nessuna notizia sul vincitore del concorso.
Spero che queste informazioni possano ancora servirti.
Ciao

51. Artista F. (messaggio del 4/10/2013)

Per quanto mi riguarda nonostante il caos che hanno combinato, vale a dire, la mia istallazione non è stata mai esposta xchè se ne sono accorti dopo le premiazioni che non era arrivata a destinazione x colpa del corriere (anche se il corriere sostiene che al momento della consegna nessuno era ad aspettargli)…. mi è arrivato il famoso catalogo! Dunque, ci sono rimasta male solo del fatto che la mia opera non sia stata esposta nè vista, anche xché qualcuno aveva il dovere di avvertirmi che non era arrivata a destinazione… avrei avuto il tempo di rimediare tramite il corriere….
Auguri

52. Artista V. (messaggio del 10/10/2013)

ciao Alessandro ,

sono V.R., ti mando tutto il materiale in allegato, spero vada bene. ti ho mandato anche la ricevuta del corriere. scusami il ritardo..
volevo inviarti anche l’ultima conversazione ma non la trovo più, mi sa che l’hanno cancellata, possibile?
comunque gli ho sentiti quando mi è arrivato il catalogo e ho chiesto spiegazioni sul perchè avessi dovuto pagare, mi hanno risposto che ho pagato il costo del corriere, non il catalogo. io, allora ho risposto che potevano anche specificarlo, ma non ho avuto risposta….

un grande saluto

In data 18 ottobre 2013 ricevo la una segnalazione in cui mi si dice che il sito ufficiale della Biennale di Brescia non è più visibile, precedentemente avevo salvato le schermate con l’elenco degli artisti partecipanti che riporto di seguito insieme all’attuale schermata che appare digitanto http://www.biennaleartbrescia.com/

AGGIORNAMENTO DEL 19 APRILE 2016

Con mio grande stupore scopro che ad agosto 2015 c’è stata la terza edizione e che stanno lavorando anche a quella del 2017. Questa volta però udite udite tutto gratuito, gli artisti non pagano nulla!

Bene penso, finalmente fanno sul serio! Poi però vado a fare un giro sul sito ufficiale visibile a questo link, https://artbresciabiennale.wordpress.com e vedo che c’è solo un elenco di nomi e testi in diverse lingue.

La mia domanda è: possibile che per un evento di tale portata o quantomeno spacciato per tale, non ci sia la foto di un’opera esposta, di una conferenza stampa, di un vernissage o di qualsiasi cosa che dimostri la veridicità della manifestazione?

Guardando attentamente il sito (vedi anche le schermate salvate sotto sai com’è, visto i precedenti! 😉 ) noto che non ha nemmeno un dominio ufficiale ma si appoggia a wordpress.com (servizio gratuito), che c’è una categoria che si chiama “SENZA CATEGORIA” e che nella pagina ABOUT, cioè che racconta chi sono c’è scritto che è una pagina di esempio.

Che dire, non si smentiscono mai!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visto (10633) volte

23 thoughts on “RISPETTA L’ARTE – LA TRUFFA DELLA BIENNALE DI BRESCIA

  1. Scusate, io (e credo molti altri) vorremo conoscere i nomi dei responsabili di questa “biennale”.. I nomi degli organizzatori e i nomi della giuria, nonché ulteriori informazioni sul “vincitore” se è possibile, grazie. Credo che far conoscere a tutti chi sono le persone da evitare è il minimo che si possa fare, tanto per cominciare.

    1. Ciao Marco, ormai è passato tanto tempo e non saprei come aiutarti. Tutto quello che trovi in merito alla Biennale di Brescia e gli organizzatori è sugli articoli che trovi su internet usciti in seguito a questa segnalazione.

      Un saluto Alessandro

  2. Ciao a tutti, io non sono un'artista, ma vorrei comunque riportare (in breve, in realtà ci vorrebbero svariate pagine) la mia testimonianza. A seguito della laurea specialistica in Storia e Critica d'arte ho lavorato per ArtBrescia2011, per l'esattezza fin dall'inizio della sua organizzazione marzo/aprile 2011 fino a ottobre 2011, in qualità di organizzatrice, responsabile segreteria e curatrice della mostra dedicata alle artiste donne c/o i Musei Mazzucchelli. Avevo sottoscritto un contratto a progetto che prevedeva il pagamento da parte di ArtBrescia di 10 mensilità, per un totale di 10.000 euro di stipendio pattuito. Inutile dire che sono stata truffata. Ho conseguito il mio lavoro, pur non avendo percepito la maggior parte dello stipendio, e ho scoperto solo alla fine che il contratto non era mai stato nemmeno registrato. A seguito dell'inaugurazione, dopo essermi occupata anche dell'apertura degli spazi al pubblico per tutta la durata degli eventi, mi son sentita dire di "levare le tende" perché il mio lavoro ormai era finito e ArtBrescia non aveva più bisogno di me. Ad oggi (2 anni dopo) nessuna traccia dei miei soldi, nè della "signora" che è a capo – purtroppo, ancora -a tutto questo. Rimango a disposizione per tutti coloro ch avessero bisogno di info, resoconti e testimonianze. Mi pongo solo una domanada: com'è possibile che questa persona continui a fare il bello ed il cattivo tempo senza che nessuno intervenga…?

    1. SCRIVIMI IL NOME E COGNOME DELLA PERSONA CHE DOPO TI RECUPERO PURE I SOLDI DEL TUO STIPENDIO.
      SOLO PER IL GUSTO DI VEDERE SPUTTANATA QUESTA “SIGNORA”
      FACCIO TUTTO GRATIS

      1. Caro Giuseppe, ormai e passato tanto tempo e della questione non mi sono più interessato. Come ho già scritto ad altri questo articolo è servito a fare un minimo di giustizia e questo mi basta. Tutte le informazioni sulla biennale di brescia e gli organizzatori le trovi cercandole su google. Per il resto non so proprio come aiutarti dal momento che non ho più contatti con nessuno. Un saluto Alessandro

  3. Alessandro Matta , sì, certo, la fiducia si può dare per un nuovo evento ma solo a persone che si conoscono. Altrimenti è come avventurarsi in mezzo al mare. Comunque è fatta ed è una esperienza. Veramente bisogna stare molto ma molto attenti, c'è gente che studia di notte per fregare il prossimo…
    Saluti.
    Giuseppe

  4. Ciao Giuseppe,
    abbiamo provato a dare fiducia, era un evento nuovo e quindi ci poteva stare tutto.

    Poteva anche essere gestito male per l'amor di Dio infatti non contesto quello, ho scritto questo articolo perchè un conto è organizzare le cose, un conto è truffare le persone!!

    Comunque grazie per il tuo intervento

    Alessandro

  5. Si ma.. dove cavolo andate a finire? Di biennale ce n'è una sola, tutte le altre sono baggianate inventate. Prima di partecipare ad un evento guardate bene i trascorsi e chi la organizza. Non fatevi valutare e trattare come foste degli oggetti, iniziate anche voi a valutare e selezionare.

  6. Sergio Regis per adesso mi sono limitato a raccontare quello che è successo con questo articolo.

    Come sono andate le cose è sotto gli occhi di tutti i partecipanti, infatti stiamo preparando ricorso.

    Moltissimi artisti mi hanno firmato (in originale) un'autocertificazione nella quale dichiarano di non aver ricevuto nessuna fattura dopo i pagamenti e di non aver ricevuto il materiale indicato nel regolamento. Insieme al documento mi hanno mandato anche le contabili che dimostrano i pagamenti alla Biennale di Brescia.

    Per contattare tutti mi ci vorrà del tempo ma la denuncia sarà fatta.

    Grazie per il tuo intervento

    Alessandro

  7. Francesca io ho partecipato ad eventi a pagamento organizzati da persone preparate e competenti, a volte ho vinto ed altre no, ma non mi sono mai lamentato perchè quanto scritto nel regolamento veniva rispettato in pieno.

    Se leggi bene l'articolo e link segnalati ti accorgerai che la Biennale di Brescia è stata una truffa bella e buona. Mi sembrava importante segnalare l'accaduto per il bene dell'arte…

  8. io non ho mai partecipato hai concorsi d'arte x che dietro ci sono molti interessi poi sono trappole io artista non mi ribasso a questi giochi poi non mi devo confrontare con nessuno chi mi conosce sano che non partecipo io sono anticonformista x natura mai partecipato a queste cose non ve la prendete vi serve x valutare con chi andate ciao

  9. Quel 30 marzo io c'ero, come accompagnatore di mia moglie che aveva partecipato alla mostra concorso a Villa Morando. Sono d'accordo con te al 100%, il tuo pensiero è speculare al mio. Sono contento che tu abbia salvato le schermate delle considerazioni che avevamo postato su Premio Celeste.

  10. Ciao Luca,
    per me è stata comunque un'esperienza, e di solito nella biografia inserisco tutto quello che faccio, anche le cose "meno belle". Ho messo però sul mio sito anche questo articolo perchè voglio raccontare come sono andate le cose e come l'organizzazione di ArtBrescia si è comportata.

    Un saluto e a presto Alessandro

  11. A quanto pare io non sono l'unico che c'ha visto poco chiaro… Ho deciso di non partecipare per niente, proprio perché all'apertura dell'evento, a villa Fenaroli, viddi cose che non mi piacquero e decisi (non solo io) che era il caso di perdere i soldi della partecipazione per mantenere la faccia.
    Oggi mi diventa molto più chiaro che chi quel giorno venne a lamentare comportamenti anomali (e stranamente lei scomparve come per magia…) non aveva tutti i torti.
    Quando mi sono dissociato e ho rinunciato alla partecipazione, chiedendo se era possibile riavere i soldi.. mi è stato detto che ero uno dei favoriti… E che i soldi erano persi. Era ovvio che fosse così visto l'andazzo. Ma c'ho provato, magari era serio è corretto, dato che nulla era ancora stato fatto… E a quanto pare, nulla è stato mai fatto, visto che parli di un catalogo mai avuto! Ahi ahi ahiiii…

    Beh, capirai… Se debbo essere il favorito ad un premio (sapendo in primis che il denaro non mi arriverà mai) di prese in giro, menzogne e "cose strane" me ne guardo bene…
    Ho sputato sangue per farmi una credibilità e non sono ancora nessuno! Ma un domani se lo sarò, lo voglio essere con la coscienza pulita! Avevo le opere esposte all'inaugurazione che doveva essere una cena di gala da 50€ a persona!!! A Villa Fenaroli… Si, un buffet in piedi… Ha haaaaa… Altro che 50€ di cena!
    Con gente che cercava di carpire informazioni sulla responsabile, un'aria così fredda che si tagliava con il coltello e una ragazza che (povera, conosco e mi sembra finita nel calderone senza capirlo) cercava di mediare tutto e tutti, riparando al comportamento di m… della persona mancante e "ricercata speciale" della serata! E non certo da stampa e giornalisti, ma da, diciamo, fornitori non contenti dell'edizione precedente…
    Beh, io per onestà morale, nella mia biografia artistica non ho voluto scrivere anche l'esposizione a Villa Fenaroli e me ne guardo bene, ad associarmi a quella manifestazione.

    Purtroppo a parole Silvia è brava per i primi minuti, ma poi le spara davvero troppo alte, e si fa sgammare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *