Un’ opera diventa brand Made in Italy

Lizzie Rust, il quadro dell’artista toscano è la nuova borsa da donna del prestigioso marchio Markus Oehler di Bolzano

Lizzie Rust Quadro e Borsa
Lizzie Rust Quadro e Borsa

Un’opera diventa brand, si chiama Lizzie Rust il nuovo modello di borsa da donna Made in Italy 2016 dello storico marchio Markus Oehler, azienda di tendenza che unisce nel centro della città altoatesina di Bressanone tre boutique offrendo idee di moda, eleganza, gusto per l’abbigliamento uomo / donna e accessori. Markus Oehler, una catena che propone con una filosofia chiara degli abiti che vogliamo indossare tutti i giorni.

Un progetto nato in collaborazione con l’agenzia di comunicazione e marketing Genetica che, con oltre 20 dipendenti è una delle aziende più grandi del Nord Est Italia. L’analisi, la creazione di piani marketing, la progettazione della comunicazione, la gestione degli aspetti operativi, sono solo alcuni degli aspetti che le permettono di essere una delle aziende leader nel settore.

Markus Oehler ha così creato un accessorio unico ed originale che non è soltanto una semplice aggiunta al proprio look, ma un complemento dello stile personale.
Interamente realizzata a mano in vera pelle, Lizzie Rust è un’opera di pelletteria artigianale impreziosita dal lavoro inimitabile del pittore Alessandro Matta che non è solo l’autore del dipinto riportato sulla borsa, l’artista ha anche prestato il suo volto per interpretare il protagonista della storia che ne racconta la nascita.

news-sito02

Durante le riprese ed il servizio fotografico, Alessandro Matta ha lavorato con  Marion Adam, modella italiana che nel suo curriculum vanta spot pubblicitari in ambito fashion per Mediaset, Pittarello, Vogue, Sorrisi e Canzoni, oltre a collaborazioni con importanti artisti e noti personaggi del mondo dello spettacolo come Biagio Antonacci, Gianni Morandi e Alessia Marcuzzi per dirne alcuni.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito della borsa all’indirizzo www.lizzierust.com

Di seguito alcuni scatti del servizio fotografico

Visto (131) volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *