Follis Teatro di Cestello Firenze

Follis al Teatro Cestello

Gli Ottovolanti al Teatro Cestello di Firenze

20 e 21 Ottobre 2017

A Follis, paese senza tempo sperduto nella brulla vegetazione sarda, vivono la loro esistenza i personaggi della nostra storia, nella più completa ignoranza.

Da più di due secoli infatti, tutti gli abitanti del paese sono vittime di una terribile maledizione scagliata da un conte della famiglia Degortes che li obbliga all’assenza di logica nei loro ragionamenti…

Tratto liberamente dalla favola comica di Neil Simon, Follis ci porta ad interrogarci su quanto sia sottile la linea tra profondità e stupidità: si può godere della pienezza dell’amore anche se si è privi di intelligenza?

Siete pronti a vivere un’avventura decisamente poco ordinaria e straordinariamente avvincente?

Anche se non lo siete, una cosa è certa: dopo aver visto “Follis” capiremo davvero quale sia il limite al quale la stupidità degli uomini può spingersi…esclusi i presenti ovviamente!

Evento organizzato da A.C.S.I.T.

Associazione Culturale Sardi In Toscana | http://www.acsitfirenze.net

INFO E PRENOTAZIONI

Tel. 055.294609 – E-mail: prenotazioni@teatrocestello.it
La biglietteria del teatro è aperta mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 17:00-19:30

Biglietto € 12,00

Per i soci A.C.S.I.T € 10,00

Inizio spettacolo ore 21:00

ALCUNE FOTO DELLO SPETTACOLO

In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
In scena durante lo spettacolo
Visite: 52

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *