Biografia artista pittore italiano contemporaneo

Biografia e Storia

Alessandro Matta, leggi la biografia aggiornata

1977

Alessandro Matta nasce a Portoferraio all’Isola d’Elba il 7 agosto 1977 da padre sardo e madre elbana. Vive e respira creatività fin da bambino, ogni componente della sua famiglia infatti ha una passione per una forma d’arte diversa, dal canto alla musica, dal disegno, alla danza. Tutte queste condizioni stimolano da subito la sua vena artistica e comincia a disegnare grazie a suo padre che gli regala album e matita carboncino.

2004

Autodidatta, rimane nell’ombra per anni fino a quando nel 2004, abbandona temporaneamente i disegni a matita per dedicarsi alla pittura riscuotendo da subito un significativo apprezzamento critico.

2006

La sua prima mostra. Espone in una collettiva “BUILDINGART” presso la GAMEC (Galleria d’arte moderna e contemporanea) di Bergamo, location che vanta opere di RADICE, FONTANA, KANDINSKY.

2007

Ancora una collettiva “LABIRINTI” a Bergamo presso il polo artistico del comune di Treviglio. All’interno di questa location Matta ha modo di confrontarsi con artisti provenienti da diverse parti del mondo, Africa, Romania, Francia, Spagna.

2008

Arriva la prima personale presso intitolata “ESPRESSIONI DI FEMMINILITA'” la MAZZOLENI ART GALLERY di Bergamo, galleria che opera nel campo dell’arte attraverso mostre, convegni e pubblicazioni editoriali volte a promuovere nel mondo il patrimonio artistico contemporaneo. Dopo la prima personale, Matta espone sempre con la Mazzoleni nel 2008 in una collettiva presso la fiera del mobile di Bergamo, evento che porta 20.000 visitatori ogni anno.

2009

Matta si rivolge al grande pubblico partecipando al 59° Festival di Sanremo. Espone in diretta televisiva su RAI UNO una serie di 39 grafiche ispirate al brano del cantautore Povia “Luca era Gay”.

Festival di Sanremo
Durante l’esibizione al Teatro Aristo di Sanremo

Le opere verranno successivamente utilizzate come sfondo nella grafica del disco del cantante “Centravanti di mestiere” e nel video clip ufficiale che ha vinto lo Special Award Roma VideoClip 2009 come miglior video dell’anno. La canzone si è aggiudicata anche il PREMIO MOGOL.

Dopo il Festival segue una personale alla Galleria Immagine Colore di San Remo, una mostra dove presenta i disegni originali del brano “Luca Era Gay” più una serie di inediti. A distanza di pochi mesi un’altra personale dal titolo “Storie e scorci di vita” a Portoferraio (Isola d’Elba) al Museo Torre Del Martello.

2010

Matta è stato inserito nell’ Annuario d’Arte Italiana “ART PAGES 2010” ed ha partecipato a due mostre internazionali nelle città di TOKYO e NEW YORK all’interno di ITALIAN FEELINGS, eventi dedicati all’arte contemporanea italiana nel mondo.

Gli eventi, patrocinati dalla Repubblica Italiana, dall’IILA (Istituto Italo Latino Americano) ed in collaborazione con il MACIA (Museo di Arte Contemporanea Italiana in America) sono stati curati da Francesco Elisei (curatore nel 2007 del padiglione della Reubblica di Moldova alla 52° Biennale Venezia e curatore del padiglione nel 2009 “Natura e Sogni” per IILA e Costa Rica 53° Biennale Venezia ).

Dopo le vetrine internazionali, Matta espone in una nuova personale dal titolo “Te lo leggo negli occhi” nella caratteristica location di Casa Museo Senes a Bolotana (NU).

2011

Comincia l’esperienza teatrale come allievo presso la scuola triennale di recitazione Il Genio della Lampada di Firenze conseguendo il diploma nel 2014 . Nello stesso periodo entra a far parte del cast di attori de “La Nave”, storica compagnia teatrale di vernacolo fiorentino attiva dal 1993.

In parallelo al teatro, la pittura. Matta partecipa alla tappa fiorentina dell’evento culturale promosso da Italia Arte “Cultura a 5 Stelle” per celebrare i 150 dell’Unità d’Italia esponendo in una mostra collettiva nella Casa di Dante, poi la prima mostra personale a Firenze dal titolo “INNOCENTI VISIONI” con il Patrocinio della Provincia presso la Galleria Via Larga.

Durante la mostra INNOCENTI VISIONI a Firenze

La seconda edizione di “INNOCENTI VISIONI” a Tizzano in Val di Parma con il patrocinio del Comune.

Matta partecipa poi ad una collettiva presso il Complesso dei Dioscuri del Quirinale a Roma in occasione delle celebrazioni per i “150 ANNI DELL’UNITA’ D’ITALIA”. Evento con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per “L’alto valore culturale dell’iniziativa e del progetto”.

Conferenza stampa mostra Quirinale

Successivamente espone al CNR di Pisa (Consiglio Nazionale di Ricerca) durante il convegno di presentazione del software ABCD, un programma per favorire e migliorare l’apprendimento di bambini con Disturbo dello Spettro Autistico. Matta realizza quattro opere sul tema dell’autismo.

Dopo L’esposizione alla Casa di Dante e presso il Complesso dei Dioscuri del Quirinale ancora una mostra in occasione dei 150 anni dell’unitа d’italia. Questa volta ALL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI PRAGA a per concludere l’anno.

2012

Partecipa a due collettive. La prima dal titolo “i contemporanei” presso la Facoltà di Architettura di Torino e la seconda dal titolo “Arte Come Energia” a Milano presso la Fondazione AEM Casa dell’Energia in occasione e in apertura del 2012 come Anno Internazionale dell’Energia Sostenibile.

Per celebrare l’ “Anno internazionale delle energie rinnovabili” Matta espone ad una collettiva presso l’Istituto Italiano di Cultura di Colonia. A questo progetto di arte e ambiente parteciparanno numerosi artisti contemporanei italiani. L’evento è stato sviluppato in collaborazione con importanti organizzazioni culturali in Italia e all’estero, nonché gallerie e fondazioni, tra cui la Galleria Cassiopea di Roma e la Galleria 33Contemporary a Chicago, la Fondazione AEM di Milano, il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

2013

Partecipa ad ArtBrescia, Biennale Internazionale dell’Arte Contemporanea, alla prima edizione di “Mondo”, Internazionale d’Arte nello spazio museale di Kunstleforum a Bonn in Germania ed è vincitore del Premio Tiziano, la percezione psicologica con l’opera “Lo sai che non chiama” nella categoria Arte Nigrescente. Nello stesso anno anche una mostra personale all’Isola d’Elba dal titolo “RADICI”, presso il Centro Per Le Arti Figurative “Telemaco Signorini” di Portoferraio in occasione della VI edizione giornate della Sardegna.

Chiude l’anno esponendo alla IX edizione della Biennale di Firenze, evento al quale hanno partecipato oltre 450 artisti da tutto il mondo che per questa edizione aveva come tema L’Etica come DNA dell’Arte.

Biennale di Firenze

2014

E’ l’anno del suo decennale di pittura ed espone in diverse location. In primis allo Spazio Melauri di Firenze, poi all’Hotel & Residence Le Acacie all’Isola d’Elba, partecipa ad una collettiva dal titolo “collettiva di settembre” nella location della Fornace Pasquinucci a Capraia Fiorentina.

Durante la mostra alla Fornace Pasquinucci

Seguono poi una personale al Museo MIIT di Torino dal titolo “Matta 2004 – 2014”, due collettive all’estero rispettivamente a Stoccarda in occasione del Messe Stuttgart, una delle Arte Fiere più importanti del mondo e d’Europa e a Miami al Miami River Art Fair.

2015

Inizia con l’ultima tappa del decennale a Palazzo Medici Riccardi di Firenze, segue poi una collettiva dal titolo “da Chagall e Mirò ai contemporanei ” al Museo Miit di Torino e una collettiva dal titolo “La realtà e la materia, Expoarte 2015″ al Museo Scalvini Desio.

Nel mese di luglio espone alla Strand Gallery di Londra all’interno della mostra “Art Shape Language” – “La forma del linguaggio artistico”. A distanza di pochi mesi participa Dream Art, una mostra collettiva presso il Salvador Dalì Museum di Berlino, realizzando appositamente un’opera dedicata all’artista catalano.

Venissage al Museo MIIT di Torino

Termina le mostre del 2015 con una collettiva al Museo Centre of Modern Art Site Oud Sint-Jan di Bruges in Belgio dove matta espone alcune sue opere all’interno dell’evento “From the Impressionism and Picasso to Contemporary Artists”, una mostra internazionale di arti visive in contemporanea ad una raccolta unica di capolavori da Picasso a Joan Miró.

Conclude l’anno mettendo in scena con la compagnia teatrale Gli Ottovolanti ed in collaborazione con l’A.C.S.I.T. la commedia FINALMENTE SOLI, uno spettacolo nato dalla volontà di Matta che ne ha redatto il copione.

Particolare della locandina di FINALMENTE SOLI

2016

Pochi gli eventi artistici da segnalare in questo anno. Alessandro Matta partecipa nuovamente al MIAMI RIVER ART FAIR dove espone alcune sue opere.

2017

Di nuovo uno spettacolo teatrale. Tratto da Fools di Neil Simon Alessandro Matta porta in scena con la Compagnia Teatrale Gli Ottovolanti FOLLIS, una commedia che ci porta ad interrogarci su quanto sia sottile la linea tra profondità e stupidità. Lo spettacolo è stato presentato al Teatro di Cestello ed ha visto varie repliche su tutto il territorio toscano.

Durante lo spettacolo FOLLIS

2018

Ancora teatro nel 2018 sempre con gli Ottovolanti ormai sempre più affiatati. Con l’immancabile regia di Silvia Rabiti viene presentato HARVEY, commedia di Mary Chase che racconta la storia e le vicende di Elwood P. Dowd, un affascinante gentiluomo di mezza età che ha per amico un coniglio bianco.

Visite: 321